CAMERE CLIMATICHE

COLLAUDI PER NORMATIVA ISO23953-2

 

PIC00032Le camere climatiche per prove ambientali simulate progettate per realizzare collaudi in accordo alle normative ISO23953-21 relative ai frigoriferi espositori aperti presentano caratteristiche di progettazione e realizzazione particolari che le differenziano dalle camere standard. Una delle peculiarità di queste camere è quella della circolazione dell'aria all'interno della cella.CameraCLimatica La normativa prevede un flusso parallelo al terreno con velocità controllata compresa tra 0.10 e 0.20 m/sec., movimento che deve avvenire tra due pareti tecniche poste ai lati opposti della camera ed in modo estremamente uniforme ed omogeneo su tutta la superficie maestra. Per ottenere questo risultato bi freezer ha adottato un sistema particolare basato sulle proprietà caratteristiche di uno speciale tessuto, in grado di garantire un flusso costante di aria attraverso di esso. La realizzazione di un particolare plenum di pressione dal lato di immissione e il controllo della ventola di movimentazione realizzato tramite regolatore a microprocessore ed inverter con retroazione sulla velocità dell'aria, consente di arrivare a stabilità di velocità dell'ordine di 1 cm/s. Il controllo della temperatura e dell'umidità può avvenire sia a scambio diretto che tramite fluido intermedio a seconda delle esigenze del cliente, la regolazione delle due variabili è ottenuta tramite due controllori a microprocessore con controllo PID. E' disponibile inoltre un software per P.C. di supervisione e controllo, attraverso il quale è possibile monitorare tutte le funzioni della macchina, compreso le attivazioni, l'impostazione dei parametri di prova e di regolazione, la memorizzazione dell'andamento del test. La macchina rimane comunque 'stand alone', ovvero è in grado di funzionare anche in assenza del P.C. criosset

PIC00033La misura delle variabili ambientali è ottenuta tramite uno strumento a microprocessore che consente misure accurate in tutte le condizioni di uso (Signum) , la precisione della misura nel range di temperatura 0 .. 50 °C ( comprendente la normativa in oggetto) è di 0.1 °C per la temperatura e del 2 % per l'umidità.

La stabilità del controllo raggiunge il decimo di grado per la temperatura e circa l' 1 % per l'umidità, ed è quindi nettamente migliore della prescrizione di norma.

Le camere sono progettate per un uso continuo, 24 ore su 24, la componentistica è dimensionata adeguatamente allo scopo. E' richiesta unicamente una manutenzione programmata che può essere effettuata direttamente dal cliente.

Ogni camera viene costruita su commissione del cliente in accordo alle specifiche dimensionali e prestazionali richieste.

Sono possibili inoltre realizzazioni più economiche non conformi alla normativa ISO23953-2, con diffusione dell'aria dal'alto verso il basso non controllata, adatte comunque ad effettuare una gran quantità di collaudi in particolar modo quelli di produzione a campione o test di qualificazione su cabinet chiusi di tipo domestico.

bi freezer ha realizzato numerose camere ISO23953-2 in tutto il mondo ed ha quindi maturato una esperienza per molti ineguagliabile.

Camere per collaudi a norme ISO23953-2 si trovano installate, ad esempio, presso:

Premark Tasselli,Suzzara

Framec, Casale Monferrato

IARP, Casale Monferrato

IAR Siltal, Ticineto

IAR Siltal, Occimiano

SFA , Silivri (Turchia)

Haier, Quingdao (Cina)

Unilever, Rotterdam (Olanda)

Criosbanc,Torreglia, (Pd)

Arneg,San Martino in campo, (Pd)

Embraco Italia,Torino

Embraco Slovacchia